ROCCO È IN FORMA. IL GESTO DELL'OMBRELLO ALLE VOCI E ALLE VOCINE

01.07.2022 11:00 di Stefano Prizio Twitter:    vedi letture
ROCCO È IN FORMA. IL GESTO DELL'OMBRELLO ALLE VOCI E ALLE VOCINE

Certo, sette mesi che faranno giusto domenica prossima ( Commisso partì infatti il 3 dicembre scorso), si possono considerare un’assenza notevole, assenza che oltre ai rumors di vendita, già ampiamente smentiti dal club, ha alimentato voci e vocine sulla salute di Rocco Commisso, del resto i motivi di salute li aveva addotti la stessa società nella nota stampa diffusa il 3 dicembre appunto: 'ACF Fiorentina comunica che il Presidente Rocco Commisso, arrivato in Italia già con una  fastidiosa polmonite, d’accordo con lo staff medico della Società e lo staff medico che lo segue in America, ha deciso di rientrare negli Stati Uniti nella giornata di oggi’.

Normale che in tanti mesi ci si sia ricamato, si sa che il taglia e cuci è lo sport nazionale, ma sussurrando, dandosi di gomito, facendo mossette col viso, come a dar ad intendere all’interlocutore di essere più informati di lui, è questo il consueto corollario del pettegolezzo, la mimica della chiacchiera.

È la cattiveria del siccome sto bene io, godo o comunque poco mi tange,se un altro sta male o peggio crepa.

Insomma il malcostume di chi sbircia dal buco della serratura.

Questo e altro è l’armamentario dei piccoli sentimenti, sentimenti di uomini piccoli, che si sono accompagnati alle voci sulla salute del ricco imprenditore.

Ovviamente la maldestra comunicazione del club ci ha messo del suo per rinfocolare i pettegolezzi: a fine maggio è stata organizzata una conferenza stampa sui generis, solo in audio (manco perfetto) con le domande preregistrate e scelte, il risultato invece di sgombrare il terreno dalle voci sullo stato di salute di Commisso, ha generato nuove illazioni.

Ecco perché il 26 giugno scorso, quando sul web è rimbalzato un video dagli Stati Uniti con Commisso che ha presenziato ed ha parlato in pubblico, ad un evento della Columbia University, ho avuto un gran piacere.

Anzi di più, vedendolo così in forma e in salute, che zompettava sul palco dell’evento, ho avuto un flash: il ricordo della signora Valeria Pestelli Cecchi Gori, moglie di Mario Cecchi Gori e madre di Vittorio, grande tifosa viola che, il 15 Aprile 2000 in un Fiorentina-Lazio 3-3, si lasciò andare ad un liberatorio e memorabile gesto dell’ombrello dopo la rete del pari finale firmata da Batistuta su punizione.

Ho pensato: adesso lo fa anche Rocco e mette così a tacere tutti i gufi e i gufetti, del resto lo dicevano anche i nostri padri che semel in anno licet insanire (una volta l’anno si può impazzire).

Dipoi, andrà anche detto che l’attuale stato di forma di Rocco, certificato dal video che si trova facilmente on line, impone un presto viaggetto a Firenze, e non inizino a dire che fa caldo, perché il caldo a Firenze c’è per tutti, compresi i nostri anziani e malati.

Rocco, l’ho criticato e lo farò ancora se riterrò sia il caso, ma sono contento di vederlo che zompetta allegro come quando arrivò a Firenze nel 2019, portatore di un buon umore contagioso.

Non a caso da molte fonti arrivano confortanti indiscrezioni sui movimenti di mercato della Fiorentina , che siano quelle ‘ grandi cose’ di cui ho parlato in uno dei miei ultimi pezzi?