NUOVO FRANCHI, LA RIPARTIZIONE DEI POSTI PER SETTORE

27.04.2022 12:00 di Donato Mongatti   vedi letture
NUOVO FRANCHI, LA RIPARTIZIONE DEI POSTI PER SETTORE

Oltre 40.000 posti a sedere netti è la capienza del nuovo stadio Franchi di Firenze della proposta di Arup, lo studio internazionale che si è aggiudicato (in via definitiva) il concorso di progettazione per ristrutturare la casa della Fiorentina.

Qual è la ripartizione dei settori? Nei documenti consegnati al Comune l'idea di Arup (da perfezionarsi nelle fasi successive di progettazione) prevede, rispetto allo stato attuale, una riduzione della capacità della Curva Fiesole, che dagli 11.642 posti indicati nei “requisiti di progettazione” del concorso (dove si fa riferimento alla capienza odierna) scende a 9.350. La “Fiesole”, insieme alla Curva Ferrovia saranno costruite ex novo, consentendo un avvicinamento al terreno di gioco e, vista la superficie delle stesse e le sedute, un deciso miglioramento della funzionalità e fruibilità (le antistanti gradinate delle curve realizzate per “Italia 90” saranno demolite. Le vecchie curve saranno “coperte” dalle nuove e il volume tra le stesse sarà sfruttato per creare un auditorium ed uno spazio espositivo).

Nel dettaglio la ripartizione dei 40.520 posti a sedere prevista per ogni settore è la seguente:

Nuova Curva Fiesole 9.350

Nuova Curva Ferrovia 9.300

Settore ospiti 2.054 (2.000 per pubblico generico e 54 per disabili e accompagnatori)

Maratona 10.422 (7.850 pubb. generico; 2.010 posti vip; 280 sky box; 282 disabili e acc.):

Tribuna 9.394 (7.140 pubb. generico; 1.840 vip; 230 sky box; 84 disabili e acc.; 100 stampa).

La conformazione con le nuove curve, per le quali il disciplinare indica di realizzare anche postazioni “lancia cori”, migliorerà la visibilità complessiva, con valori (il cosiddetto “C-value”) che rispettano ampiamente gli standard UEFA raccomandati e la distanza massima degli spettatori rispetto alla bandierina del calcio d'angolo a loro opposta sarà inferiore a 190 metri (ad oggi certi settori delle curve sono ad una distanza superiore).

Gli attuali parterre di Tribuna e Maratona saranno demoliti ed al loro posto saranno costruite nuove gradinate come estensioni in continuità con quelle storiche e, grazie ad una maggiore inclinazione, permetteranno di aumentare sia i posti, sia di migliorare la visibilità (con valori di C-value ampiamente superiori agli standard).

L'idea di Arup prevede che all'esterno dell'impianto sportivo possano essere montate strutture temporanee da sfruttare a seconda degli eventi. Nello specifico all'esterno della Curva Fiesole sarà possibile realizzare un centro Media di 1.850 metri quadrati, oltre ad un'area di 2.000 mq per ospitare le apparecchiature necessarie alla trasmissione televisiva degli eventi. All'esterno della Curva Ferrovia l'area dedicata alle trasmissioni radiotelevisive potrà essere di 6.000 mq. Infine per eventi UEFA e rispettare le specifiche disposte dal calcio europeo, lungo la Maratona potranno essere montate delle tensostrutture per circa 10.000 mq complessivi per spazi hospitality e del Club.

Nelle fasi successive di progettazione verranno chiarite le soluzioni per migliorare l'accessibilità lungo le gradinate dell'attuale Maratona, una delle sfide più complesse che il vincitore del concorso è chiamato a superare.