LAZ-FIO, Imprecisione e jella: a Roma ko per 2-1

06.01.2021 16:53 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dal nostro inviato a Roma - Andrea Giannattaiso
LAZ-FIO, Imprecisione e jella: a Roma ko per 2-1
FirenzeViola.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Finisce male la trasferta d’Epifania per la Fiorentina, sconfitta con un gol per tempo dalla Lazio che si impone per 2-1 grazie alle reti dei suoi due attaccanti, Caicedo (da tempo obiettivo di mercato viola) al 5’ e Ciro Immobile al 35’ della ripresa. Per la squadra di Prandelli (in gol con Vlahovic all’88’) si tratta del primo stop dopo quattro risultati utili consecutivi ma anche, nel contempo, della quarta sconfitta della gestione del tecnico in nove partite di campionato. 

Parte forte la Lazio che dopo cinque giri di lancette su cross di Acerbi e torre di Immobile permette a Caicedo in girata in area piccola di fare 1-0. I viola reagiscono ma la Lazio prima al 9’ sfiora il 2-0 (palo di testa di Marusic) e poi si vedono annullare il raddoppio a Immobile per un evidente offside. Nel finale di tempo, oltre ad un tiro di Vlahovic ben parato da Strakosha, i viola collezionano una serie di calci d’angolo che però non sortiscono effetto. Da segnalare al 37’ l’infortunio di Ribery, che esce zoppicante: forse, la notizia peggiore della giornata.

Nella ripesa Prandelli manda in campo Callejon ma pur continuando a macinare gioco (a tratti anche godibile) la Fiorentina non riesce quasi mai a rendersi realmente pericolosa nemmeno quando Patric e Strakosha rischiano la frittata in piena area. Nel finale, sugli sviluppi di un corner, Dragowski esce malissimo e regala la sfera a Immobile che con un tiro potentissimo mette la sfera sotto la traversa e fa 2-0. Nel finale grazie a un rigore guadagnato dallo stesso numero 9, Vlahovic dal dischetto rende meno amaro il ko segnando il 2-1. Nell’extra time poi il risultato non cambia. I viola, in virtù del ko del Genoa a Reggio Emilia, restano in ogni caso a +4 sulla zona retrocessione.