GLI ERRORI DI MAZZOLENI UN ALTRO FATTORE DI COESIONE. BATTERE L'ATALANTA PER RIPRENDERE IL PASSO

30.09.2018 00:00 di Tommaso Loreto Twitter:   articolo letto 5626 volte
GLI ERRORI DI MAZZOLENI UN ALTRO FATTORE DI COESIONE. BATTERE L'ATALANTA PER RIPRENDERE IL PASSO

Ancora difficoltà da affrontare sulla strada della Fiorentina. Anche se l'eco delle gesta di Mazzoleni in quel di San Siro si è stoppato, osservare la classifica dei viola deficitaria dei punti di martedì sera dà certamente fastidio. Eppure sarà proprio la sfida di oggi con l'Atalanta a raccontare se Pioli è riuscito a scuotere i suoi giocatori dal torpore delle ingiustizie. Il rischio, in altri termini, è quello di perdere entusiasmo di fronte ai paletti arbitrali evidenziati dalla gara di Milano, ed è poi su questo che l'allenatore ha lavorato negli ultimi giorni. 

Anche perchè Pioli in primis è consapevole del valore dei punti in palio quest'oggi. Se non è uno scontro diretto, quello contro i nerazzurri, poco ci manca, e comunque la squadra di Gasperini rappresenta una diretta concorrente per la zona Europa League. Servirà il meglio di quanto visto nel secondo tempo di San Siro, con la stessa voglia e con quello stesso furore agonistico che ha trovato in Federico Chiesa la sua perfetta incarnazione. Al resto dovrà pensarci chiaramente anche Simeone, chiamato a riscattarsi dopo l'errore sotto porta a tu per tu con Handanovic

E se i numeri legati alle sfide interne sono dalla parte della Fiorentina (10 gol fatti e appena 1 subito al Franchi) sono proprio le ulteriori difficoltà arrivate dal fronte arbitrale ad aver ulteriormente ricompattato l'ambiente. La reazione forte della società attraverso le parole di Cognigni è stata universalmente apprezzata, ma soprattutto ha comunicato quel giusto sostegno e quella vicinanza che tanti reclamavano e imputavano. Quasi che oltre ai risultati, tanti altri particolari stessero ricostruendo un ambiente molto più sereno rispetto a qualche mese fa. Se già sul campo questa squadra fa intravedere prospettive intriganti vien da domandarsi dove possa arrivare con il sostegno di una città di nuovo unita come non capitava da tempo. 

Tommaso Loreto - Direttore www.firenzeviola.it