FIORENTINA-ATALANTA 2-1, Impresa viola in Coppa: Dea eliminata

15.01.2020 16:55 di Giacomo Iacobellis Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca 2020
FIORENTINA-ATALANTA 2-1, Impresa viola in Coppa: Dea eliminata

La Fiorentina elimina l'Atalanta e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia. A sbloccarla tra le mura del Franchi è il nuovo acquisto viola Patrick Cutrone, bravo a chiamare il triangolo in area a Dalbert per poi trafiggere Gollini con massima freddezza per l'1-0. La Dea risponde alla distanza, reclamando al 22' con Malinovskyi un calcio di rigore dopo uno scontro davanti a Terracciano (tutto regolare secondo il signor Manganiello) e centrando una traversa con un colpo di testa di Pasalic al 30'. Gigliati, invece, vicinissimi al raddoppio al 33', quando Vlahovic si lascia colpevolmente rimontare tutto solo davanti alla porta da Djimsiti dopo un passaggio al bacio di Benassi.

Mister Gasperini nella ripresa le prova tutte: subito dentro Ilicic, poi anche Gomez e ben cinque calciatori offensivi così in campo alla ricerca del pari. Occasionissima per Gosens, che al 60' colpisce l'incrocio dopo un numero di Muriel in area sulla destra. L'Atalanta preme sull'acceleratore e al 67' firma l'1-1 col solito ex dell'incontro Josip Ilicic, che resta solo in area su assist di Malinovskyi (Ceccherini non benissimo in marcatura) e insacca in rete con tanto di esultanza polemica nei confronti dei tifosi di casa. La partita potrebbe cambiare definitivamente al 70', quando Pezzella si fa ingenuamente espellere rimediando un doppio giallo dopo una simulazione in area avversaria. La Fiorentina resta quindi in dieci, ma non abbassa comunque la testa: gioca col cuore, ci mette l'anima come chiede il suo allenatore e all'84' trova la rimonta che non ti aspetti. Invenzione poetica di Pulgar, a lanciare la fuga di Lirola con un passaggio lungo di esterno-collo sulla fascia destra. Lo spagnolo trova campo libero tra sé e la porta, freddando Gollini con un potente diagonale basso. Assedio nerazzurro nel finale, però Terracciano risponde sempre presente e tira giù il bandone davanti alla porta. Il prossimo avversario della Fiorentina sarà, così, l'Inter. Che impresa al Franchi!