FIO-NAP, Viola ok per un tempo poi il Napoli fa 2-0

16.05.2021 14:26 di Luciana Magistrato   vedi letture
FIO-NAP, Viola ok per un tempo poi il Napoli fa 2-0
FirenzeViola.it
© foto di www.imagephotoagency.it

La Fiorentina gioca un tempo alla pari poi si arrende agli episodi nella ripresa (0-2 il risultato finale), con la gara che subisce una svolta dopo 10 minuti solo da un rigore a favore del Napoli che al 22' raddoppia. Sulla vittoria partenopea c'è la firma di Insigne che oltre al gol dal dischetto e due legni (uno per tempo) fa anche l'assist per il gol di Zielinski anche se è determinante la deviazione sfortunata di Venuti. La Fiorentina, dopo 45 minuti perfetti tatticamente e ben giocati, segnale di una gara ben preparata da Iachini, ha provato a scuotersi ai gol ma la stanchezza e i cambi non hanno portato gli effetti sperati e alla fine i tre punti vanno al Napoli e a un Gattuso più nervoso che mai, tanto da prendersela un po' con tutti. 

PRIMO TEMPO - Le occasioni non sono mancate: già al 12' Zielinski a botta sicura impegna Terracciano bravo a togliere la palla dalla porta, sulla ripartenza Bonaventura lancia Biraghi che crossa al centro per la testa di Vlahovic: palla in rete ma in posizione di offside e gol giustamente annullato da Abisso. Al 20' c'è il colpo di testa di Bakoyoko che però non inquadra la porta. al 25' su angolo il Napoli impegna ancora Terracciano con un colpo di testa di Rrahmani, senza però troppa forza. Al 30' Ribery avanza da solo e da solo prova a risolverla ma il tiro è troppo debole per impensierire Meret. Al 33' Insigne da punizione da appena fuori area colpisce la traversa a Terracciano battuto e spaventa la Fiorentina.

SECONDO TEMPO - Al 6' un tiro di Politano impegna Terracciano attento all'azione creata dal Napoli, sullo sviluppo però c'è una trattenuta in area di Milenkovic su Rrahmani che cade in terra. L'azione inizialmente prosegue poi l'arbitro viene richiamato dal Var. Dopo alcuni minuti Abisso assegna il rigore e sul dischetto va Insigne: Terracciano para ma sulla respinta corta e centrale il numero 24 napoletano segna comunque portando il Napoli in vantaggio al 9'. Nell'occasione per proteste viene espulso Dragowski dalla panchina. La Fiorentina non ci sta e al 12' Ribery si invola in porta scartando 4 avversari ma Meret respinge con i piedi e l'azione viola sfuma con Castrovilli che salta a vuoto. Al 14' da segnalare anche il buon tiro dalla distanza di Bonaventura in un momento in cui la Fiorentina conduce il gioco sulla scia della rabbia per il rigore. Ma il momento dura poco e il Napoli si fa prima pericoloso con Insigne che colpisce il palo, poi al 22' raddoppia con Zielinski con la complicità dello sfortunato Venuti, ma il polacco era stato innescato dallo stesso Insigne lanciato a sua volta da Osimhen in una bella e rapida azione. Al 77' Pezzella prova il colpo di testa nella porta azzurra ma la mira non è precisa.