ARRIVA GATTUSO, GRANDE CAMBIO DI MARCIA E INSIEME A ROCCO COSTRUIRÀ LA NUOVA FIORENTINA: IN ROCCO&RINO WE TRUST

28.05.2021 11:20 di Stefano Prizio Twitter:    Vedi letture
ARRIVA GATTUSO, GRANDE CAMBIO DI MARCIA E INSIEME A ROCCO COSTRUIRÀ LA NUOVA FIORENTINA: IN ROCCO&RINO WE TRUST

Senz’altro fast, la Fiorentina dopo 48 ore dalla fine del campionato, annuncia ufficialmente il suo nuovo allenatore: è Rino Gattuso e tutto l’ambiente viola, depresso per due stagioni negative e tante troppe chiacchiere su ogni cosa, si ringalluzzisce e guarda al futuro con rinnovata fiducia.
Velocità d’esecuzione quindi, ma anche un’implicita programmazione, perché un allenatore ambito come l’ex Napoli, è stato attaccato con convinzione e indovinata tempistica dal club di Rocco Commisso.
Gattuso, che taluni ingenerosamente definiscono ‘emergente’, tanto emergente non è se con questo aggettivo si vuol significare un allenatore che ancora si deve fare e che arriva per la prima volta nel calcio che conta.
No, ‘Ringhio’ nel calcio importante c’è da un pezzo, come calciatore ca va sans dire, ma anche come allenatore, visto che in serie A ha allenato due club più importanti della Fiorentina, più importanti non per il nostro cuore, ma per il raziocinio dei numeri e dei fatti.
Per tutto ciò il campione del mondo 2006, è un nome ‘importante’.
Ma c’è e ci sarà di più: nell’ingaggio di Gattuso pesano aspetti psicologici che conteranno, così ci pare, nella Fiorentina che si sta costruendo.
Gattuso parlerà direttamente con Commisso e con Commisso allestirà la squadra, quasi bypassando gli altri dirigenti della società, scherzando come abbiamo scherzato in uno degli ultimi pezzi, Gattuso sarà un ‘ Roccoallenatore’.
Rino e Rocco faranno la squadra, anche, ma non solo grazie all’indiscutibile competenza di Ringhio, ma anche ai suoi rapporti privilegiati col super procuratore Mendes, uno che coi suoi lunghi tentacoli, tutto può arrivare a comprare e tutto può arrivare a vendere nel calcio mondiale.
Una volta fatta la nuova squadra, ad immagine e somiglianza di Rino&Rocco, sarà sempre l’autorevole allenatore a gestirla in ogni aspetto e, per suo tramite, la gestirà quindi il presidentissimo, Antognoni e Dainelli si ritaglieranno altri spazi dentro la società, perché Commisso non manda via, semmai ti commissaria.

Per Rocco Commisso, grande self made man, Gennaro Gattuso è l’alter ego ideale, anche lui partito dalla Calabria è arrivato sul tetto del mondo, ad alzare la  coppa di campione.
L’impressione è che Commisso abbia preso Gattuso anche perché sentendo di rispettarlo nel profondo e di riconoscersi  in lui, sa anche che nel bisogno, potrebbe essere contenuto e convinto da lui, cosa che nessun dirigente viola riesce a fare.
E la Fiorentina talmente crede nella bontà di questa scelta, da aver inserito nel contratto del neo tecnico, un bonus Europa League e persino un bonus Champions che alcuni vorranno considerare mera scaramanzia, ma che crediamo siano invece la volontà di allestire una squadra realmente competitiva.
E se ci credono loro, come esimerci noi, tifo e critica, di dire: in Rocco & Rino we trust.