COVID-19, Borja: "Per stop serviva contagio nel calcio"

06.04.2020 13:20 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - MILANO, 06 APR - ''In Italia si è agito tardi indipendentemente dalla partita Juventus-Inter. Si è dovuto contagiare un giocatore per far fermare tutto. E si doveva evitare fermando tutto prima'': Borja Valero, centrocampista dell'Inter, in un'intervista ad As, parla della situazione legata al coronavirus in Italia sottolineando la reazione tardiva delle istituzioni, indipendentemente dalle polemiche che hanno circondato il derby d'Italia. ''Spero che si possa terminare la stagione. Significherebbe che i problemi più importanti, che sono la salute, sono superati. Ci stiamo allenando seguendo le indicazioni dell'Inter. Sicuramente vedremo un calo fisico quando scenderemo in un campo di calcio a correre. Sarà simile a quando torniamo dalle vacanze. Intanto proveremo a perdere il minor ritmo possibile''. Anche la Spagna, paese d'origine di Borja Valero, sta vivendo momenti difficili per il coronavirus: ''E' triste perché ti colpisce due volte. Si poteva evitare agendo prima? Può darsi ma non lo sai mai''.(ANSA).