GUAGNI, Protocollo più blando per noi è assurdo

23.05.2020 19:50 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
GUAGNI, Protocollo più blando per noi è assurdo

Questa l'intervista completa rilasciata dal difensore e capitano della Fiorentina Women's, Alia Guagni, ai microfoni del TGR Rai Toscana: "Non sapere mai se si ritornerà agli allenamenti, se si ritornerà a giocare, quando eventualmente, e come andrà la stagione, è una situazione che ora sta portando un po' all'esaurimento nervoso. E' una situazione difficile e ci sono tante società che si troveranno in difficoltà, perché non so se tutti riusciranno ad affrontare una spesa per una ripartenza adesso. Come avevo già detto, se il Governo e la Federazione non ci danno una mano dubito che si riesca a ripartire con il campionato. Si è fermato i dilettanti, noi lo siamo ancora purtroppo, però il nostro campionato è rimasto in bilico. Quindi questo tenerci aggrappati al campionato maschile mi fa sperare che magari ci possa essere il passaggio al professionismo: è quello che tutte noi auspichiamo e speriamo che possa essere il momento".

Protocollo anti-Covid più blando per il calcio femminile?
"Pensare a due protocolli diversi quando si parla di salute mi sembra assurdo: è un protocollo per la salute di tutti e quindi è giusto che venga applicato. Se il calcio femminile non ha in questo momento la possibilità di farlo per motivi economici o per altri motivi c'è bisogno di dargli una mano oppure non è il momento di ripartire".