GUAGNI, Il razzismo è un problema serio. Nazionale...

05.11.2019 22:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: violachannel.tv
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
GUAGNI, Il razzismo è un problema serio. Nazionale...

Il capitano della Fiorentina Women's, Alia Guagni, ha parlato in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale femminile a Coverciano. Queste le sue parole: "Il razzismo è un problema grande che va affrontato, bisogna prendere dei provvedimenti decisi perché è inconcepibile che tra poco siamo nel 2020 e si parli ancora di razzismo. Fortunatamente nel calcio femminile non ci sono tantissimi casi e si spera veramente che rimanga così perché è assolutamente assurdo. Le prossime due partite (contro Georgia e Malta, ndr) sono fondamentali per il nostro percorso e non vanno assolutamente sottovalutate perché hanno 0 punti, ma ogni partita è una partita a sé e bisogna entrare con la concentrazione giusta, con la voglia di dimostrare qual è il nostro calcio e metterlo in pratica. Il campionato quest'anno è molto più competitivo e questo fisicamente ci aiuta perché è molto più allenante e siamo in condizioni migliori. Questo è un vantaggio che ci dà, poi sicuramente ci prepara ad avere più competizione all'interno della partita ed avere un campionato aperto dall'inizio alla fine. Ogni partita deve essere preparata nel migliore dei modi, dalla prima all'ultima vanno sempre affrontate con la concentrazione giusta, con gli stimoli giusti... Ci aiuta ad essere sempre sul pezzo in campionato come in Nazionale. Io e Cristiana (Girelli, ndr) ormai è tanti anni che giochiamo in Nazionale, quindi ci sfidiamo in campionato, ci meniamo (ride, ndr), ci scontriamo e cerchiamo entrambe le squadre di dare il massimo e raggiungere l'obiettivo, poi il giorno dopo, archiviata la partita, pensiamo già allo step successivo, quindi la partita è andata così, bisogna però esser brave a riuscire a scindere le due cose perché quella è una realtà, questa è un'altra realtà dove lavoriamo insieme per un qualcosa di grande e ci diamo una mano a vicenda per quello che è l'obiettivo di tutte".