SUNDE, Viola buon club che vuole vincere. Sarà...

26.01.2022 16:20 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
SUNDE, Viola buon club che vuole vincere. Sarà...
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Malin Sunde, nuova difensore della Fiorentina Femminile appena acquistata dal Brondby, ha rilasciato un'intervista ai microfoni del sito ufficiale dei viola. Queste le sue dichiarazioni: "Credo che la Fiorentina sia un buon club, ne ho sentito parlare molto. Il mio agente ha visto la Serie A e lo ha convinto, avevo seguito la Fiorentina che aveva giocato la Champions League e fatto bene. Anche io ho giocato la Champions ed è qualcosa che voglio rifare. Credo che la Fiorentina sia un club che voglia vincere e penso che sarà interessante essere qui e conoscere le mie compagne".

Poi spazio all'aspetto personale: "Credo che potrò crescere molto come persona e come giocatrice, è la mia seconda volta in Italia, ma ancora non so parlare italiano, dovrò imparare qualcosa perché nessuno parla il norvegese e non tutte sono fluenti con l'inglese per cui non vedo l'ora di conoscere la lingua, la città, le compagne e i tifosi. Qui è molto diverso dalla Norvegia, il gioco è più veloce e il possesso palla prolungato. Io sono una giocatrice che ama le sortite offensive, cerco la giusta soluzione e il giusto passaggio, non vedo l'ora di mettermi in gioco".

Infine prosegue raccontando il suo modo di essere: "Come persona e come giocatrice mi piace comunicare molto con le compagne, posso giocare in diverse posizioni anche più avanti, cercando il giusto passaggio e la giusta opzione per l'attacco. Per adesso non parlo italiano, ma non vedo l'ora di padroneggiare la lingua, così potrò parlare sul campo con qualche parola in italiano. Una delle ragioni per cui ho scelto la Fiorentina è perché è davvero un buon club, sono venuta per aiutare la squadra a vincere le partite e spero di riuscire a farlo. Come obiettivi personali, ho partecipato ad un camp con la Norvegia e voglio conquistare una maglia con la Nazionale, adesso faccio parte dell'Under 23, quindi voglio fare bene con entrambe le selezioni, adesso con l'Under 23. Devo crescere come persona e come giocatrice e fare il passo successivo per entrare in Nazionale maggiore".