NETO, Addio Brasile, ora al 100% per la Fiorentina

09.09.2021 15:25 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
NETO, Addio Brasile, ora al 100% per la Fiorentina
FirenzeViola.it

La centrocampista viola Claudia Neto ha così parlato al sito ufficiale della Fiorentina, cominciando dalla recente scelta di dire addio alla nazionale brasiliana:  "È stata una decisione difficile, ci ho riflettuto molto. Tutto ha un inizio e una fine e sono molto orgogliosa del mio viaggio con la Nazionale. Ci sono momenti incredibili che ho vissuto lì e che non dimenticherò mai. Ora però penso solo a dare il massimo nel club. Voglio essere al 100% per dare il meglio di me alla Fiorentina. Siamo partite con due sconfitte, ma sono convinta che le vittorie arriveranno. Stiamo lavorando molto bene e continuiamo a puntare a migliorarci in ogni partita. È sempre bello quando riconoscono il tuo lavoro e ne sono felice, ma la cosa più importante che mi porto dietro dall'ultima partita è il buon lavoro di tutta la squadra. Abbiamo dato tutto contro un team molto forte, anche se il risultato dice diversamente. Dobbiamo continuare con questo atteggiamento e questa determinazione”.

Ora il Napoli.
“Tutte le partite sono molto difficili e sarà difficile anche questa ma andremo a Napoli a dare tutto perché vogliamo i 3 punti. Rispettiamo molto ogni avversario ma andremo lì per vincere. Lavoreremo sodo questa settimana in modo da poter essere preparate. Mi piacerebbe vedere una Fiorentina con tanto atteggiamento, personalità e voglia di vincere”.

Cosa le chiede coach Panico?
"Quello che chiede a tutte le giocatrici, ovvero di dare tutto in campo e mettere in pratica quello che alleniamo in settimana. Per me a Napoli, così come in tutta la stagione, sarà fondamentale l’unità di gruppo. Dobbiamo essere unite e lavorare nella stessa direzione. Ci vuole una mentalità vincente, giocare sempre fino al fischio finale. L’atteggiamento è la chiave. Vorrei dare tanta gioia ai tifosi. Li abbiamo sentiti domenica, saranno un grande aiuto per noi per tutta la stagione. Prima c’era un vuoto molto grande allo stadio, adesso è molto diverso. Spero che continuino a sostenerci perché lavoreremo sodo per loro”.