SAPONARA, Il timido che spacca le partite

 di Redazione FV Twitter:   articolo letto 2336 volte
© foto di Federico De Luca
SAPONARA, Il timido che spacca le partite

L'edizione odierna de La Nazione dedica spazio a Riccardo Saponara, arrivato in viola a gennaio e che in meno di 200 minuti, quelli fin qui giocati, spesso per altro subentrando, ha già messo insieme un gol (col Torino, terzo stagionale) e un assist, ieri a Crotone. Archiviato il fastidio alla caviglia che, dal suo trasferimento, lo ha tenuto fuori per tre partite consecutive, ha fatto il suo debutto con l’Udinese giocando i suoi primi 16 minuti con la nuova maglia indosso, la numero 21. A San Siro, contro il suo passato rossonero, Sousa gli ha concesso solo lo scorcio finale di gara, per poi regalargli un posto da titolare col Torino, nel lunedì post contestazione. Migliore in campo e pure gol, con una doppietta sfiorata per poco e una felicità «guastata» solo dalla remuntada dei granata. Ieri, a Crotone ha fatto quello che fin qui gli era sempre riuscito meglio: sua la pennellata d’autore con cui ha innescato Kalinic e grazie al quale la rincorsa europea, per quanto complicata, è comunque ancora possibile.