PRIMO RITORNO?

 di Tommaso Loreto Twitter:   articolo letto 6893 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
PRIMO RITORNO?

Diplomatico, certo, ma pur sempre con il sorriso sulle labbra. E' stato Stefano Pioli il grande protagonista della giornata di ieri, e non soltanto per la conferenza stampa in vista della trasferta di Firenze. Il tecnico nerazzurro ha affrontato la stampa e i temi dell'attualità nerazzurra, ripartendo dal pareggio nel derby, ma non poteva evitare il riferimento a quello che potrebbe essere il suo futuro in viola. 

Lui che un passato a Firenze l'ha già vissuto, sa perfettamente quanto ancora sia incerta la sua permanenza milanese. Perchè i risultati dell'ultimo mese hanno cancellato qualsiasi speranza di raggiungere la Champions League, ma anche perchè adesso persino l'Europa League è fortemente a rischio. Senza contare che la proprietà cinese interista sogna tecnici come Simeone o Conte che possano accendere subito l'entusiasmo della piazza. 

Ed è poi per questo motivo che, allora, Pantaleo Corvino attende. Archiviato un primo contatto con Di Francesco, e incassata anche la versione di Squinzi sui 3 milioni di euro della clausola, il d.g. viola ha rallentato il pressing mettendosi alla finestra per il tecnico nerazzurro, ritenuto da molti in società il profilo ideale. Sei giornate ancora, poi il quadro si farà più chiaro. Intanto, però, sarà certamente curioso vedere come Pioli vivrà questo "primo" ritorno a Firenze.